Nations League: Inghilterra fa il colpo in Spagna




ROMA – Gol e spettacolo a Siviglia tra Spagna e Inghilterra. La gara di cartello della serata di Nations League si chiude con il successo esterno dei Tre Leoni che, sfruttando la micidiale arma del contropiede, battono 3-2 le Furie Rosse e si avvicinano in classifica alla nazionale di Luis Enrique. L'Inghilterra si dimostra cinica e spietata nel primo tempo e, grazie ai tanti errori della Spagna sia in fase di costruzione della manovra che in fase difensiva, colpisce tre volte sfruttando le accelerazioni di Sterling e Rashford. L'attaccante del City sblocca il punteggio al 16′, ritrovando il gol con la maglia della Nazionale dopo oltre mille minuti di astinenza. Alla mezzora Rashford raddoppia al termine di un'altra letale ripartenza e al 38′ Sterling cala il tris, appoggiando in rete un comodo assist di capitan Kane. La Spagna, uscita anche tra qualche fischio del suo pubblico, non ci sta e nella ripresa carica a testa bassa costruendo tante palle gol. Paco Alcacer accorcia le distanze di testa al 58′ e nel forcing finale Sergio Ramos riesce a rendere ancora meno pesante il passivo, con la deviazione aerea in tuffo sugli sviluppi di calcio d'angolo.
 
SVIZZERA VITTORIOSA IN ISLANDA – Nel girone 2 la Svizzera passa 2-1 in casa dell'Islanda: a decidere l'incontro sono le reti dell'ex Fiorentina e Novara Seferovic al 57′ e di Lang al 67′. All'81' Finnbogason prova a riaprire i giochi, ma ai padroni di casa non riesce la rimonta. Gli elvetici agganciano così al primo posto il Belgio, che però ha una partita in meno, mentre l'Islanda retrocede in Lega B. Si avvicina, invece, alla promozione in A la Bosnia Erzegovina, che fa valere il fattore campo e si impone 2-0 sull'Irlanda del Nord, grazie alla doppietta del romanista Dzeko che al 27′ approfitta di un errore della difesa avversaria e al 73′ chiude i conti. I balcanici restano a punteggio pieno con 9 punti in classifica.
 
BENE FINLANDIA E LUSSEMBURGO – La Finlandia si aggiudica lo scontro al vertice del girone 2 di Lega C contro la Grecia: a regalare la vittoria alla nazionale nordica sono le reti di Soiri nel recupero del primo tempo e di Kamara allo scadere. Estonia e Ungheria non approfittano del ko ellenico, ma regalano gol e spettacolo con un pirotecnico 3-3. Dopo il vantaggio dei padroni di casa firmato da Luts, Nagy e Szalai ribaltano la situazione. L'Estonia reagisce e capovolge ancora il risultato grazie all'autorete di Patkai e ad Anier, prima del definitivo pareggio magiaro firmato ancora da Szalai. Il Lussemburgo cala il tris contro San Marino, grazie ai sigilli di Turpel, Sinani e Thill che valgono il primo posto nel gruppo 2 di Lega D. Non si fanno male, invece, Bielorussia e Moldavia, che pareggiano 0-0.

Repubblica non prende nessun finanziamento pubblico.
La comunità dei lettori è l’unico vero patrimonio che possediamo

Mario Calabresi Sostieni il giornalismo Abbonati a Repubblica

© Riproduzione riservata