Messi trascina il Barcellona, Liverpool piega Psg all'ultimo respiro




ROMA – Inter e Napoli sono avvisate: fanno terribilmente sul serio, fin da subito, Barcellona e Liverpool in Champions League. La fase a gironi si è infatti aperta nel segno delle due big, che hanno sfruttato appieno il turno casalingo nella prima giornata per partire con il piede giusto.

POKER BARCELLONA, CON TRIPLETTA DI MESSI – I blaugrana, in particolare, hanno travolto per 4-0 il Psv, trascinati da Lionel Messi, autore di una tripletta. A sbloccare il risultato è il fuoriclasse argentino su calcio di punizione al 32′ del primo tempo, poi nella ripresa, al 30′, raddoppia Dembele, quindi arriva la doppietta della Pulce, in gol al 32′ e al 42′, quando il Barcellona era da qualche minuto in dieci per l'espulsione di Umtiti (34′ st). E dunque c'è la squadra catalana a braccetto con l'Inter in vetta al gruppo B dopo il primo atto.

LIVERPOOL PIEGA 3-2 PSG AL 91′ CON FIRMINO – Dal canto loro i reds, prossimi avversari del Napoli nel girone C, si sono aggiudicati per 3-2, all'ultimo respiro, la super sfida fra corazzate con il Psg, dimostrando anche notevole forza mentale dopo che i campioni di Francia avevano recuperato un doppio svantaggio. Era la partita di cartello di questa prima giornata di Champions e non ha deluso le aspettative. I padroni di casa dominano nella prima mezzora e sbloccano il risultato con un colpo di testa di Sturridge, titolare a sorpresa al posto dell'acciaccato Firmino, sul cross preciso dalla sinistra di Robertson. Poco più di cinque minuti e arriva il raddoppio su calcio di rigore di Milner. La squadra di Tuchel reagisce a al primo tentativo accorcia le distanze al 40′ con una girata di Meunier. Nella ripresa i francesi completano la rimonta al 38′ con Mbappè, ma proprio nel recupero arriva la doccia fredda per i parigini: Firmino, subentrato negli ultimi venti minuti, fa esplodere Anfield e regala tre punti preziosissimi agli uomini di Jurgen Klopp, da soli al comando.

GIRONE A: COLPI DI DORTMUND E ATLETICO MADRID – Le uniche due affermazioni esterne di questa giornata di apertura della massima competizione continentale per club arrivano, curiosamente, entrambe dal girone A. In extremis il Borussia Dortmund grazie a Pulisic passa sul terreno del Club Brugge. E' in rimonta invece il colpo dell'Atletico Madrid sul campo del Monaco, illuso da Grandsir (18′) approfittando di una dormita della difesa avversaria, ma già nella prima frazione i Colchoneros la ribaltano: sono Diego Costa (31′), al termine di una splendida azione tutta di prima con Griezmann a rifinire per l'attaccante naturalizzato spagnolo, e Gimenez di testa ugli sviluppi di un calcio d'angolo a pochi secondi dall'intervallo a mettere le ali alla formazione di Simeone.
Nel Gruppo D infine il Galatasaray travolge nettamente la Lokomotiv Mosca. Parità nell'altra sfida tra Schalke 04 e Porto. L'ex Inter Telles sbaglia un calcio di rigore in favore dei portoghesi nel primo tempo, Embolo porta avanti i tedeschi nella ripresa ma un altro penalty, battuto e trasformato questa volta da Otavio, regala il pareggio agli ospiti a un quarto d'ora dalla fine.

GALATASARAY, TRIS E PRIMATO NEL GRUPPO D – Cala il tris il Galatasaray ai danni della Lokomotiv Mosca, portandosi in testa al gruppo D. Rodrigues al 9′ porta avanti il club turco con un tiro da fuori complice l'intervento non perfetto di Guilherme, poi nella ripresa i padroni di casa dilagano con i sigilli di Derdiyok al 22′ e di Selçuk Inan in pieno recupero su calcio di rigore.  Si annullano a vicenda Schalke 04 e Porto (1-1): l'ex Inter Telles sbaglia un penalty in favore dei portoghesi nel primo tempo, Embolo porta avanti i tedeschi nella ripresa ma un altro rigore, battuto e trasformato questa volta da Otavio, regala il pareggio agli ospiti a un quarto d'ora dalla fine.

© Riproduzione riservata